TERRA: LA NOSTRA CASA COMUNE


 

LA GIORNATA DELLA TERRA

L'evento viene celebrato ogni 22 aprile dalle Nazioni Unite e dalle tante organizzazioni schieratesi in difesa dell'ambiente e nel 2020 ricorre il 50° anniversario. L'obiettivo dichiarato dell'Earth Day è infatti quello di coinvolgere sempre più nazioni e "fette" della società civile nella tutela dell'equilibrio naturale, prendendosi cura delle foreste, evitando lo spreco di risorse, supportando l'adozione di fonti energetiche più green, combattendo il riscaldamento globale e adottando stili di vita sostenibili.

 

 

TERRA: LA NOSTRA CASA COMUNE 

(Progetto realizzato dalle classi 2^A - 2^B - 4^A della Scuola Primaria Via Verdi - Docente Referente ins. Marta Bondesan, con la collaborazione dell'ins. Roberta Zanardi e della dott.ssa Martina Brazzolotto)  

 

Questo è il titolo del progetto che anche quest’anno prevedeva la cura dell’orto nella scuola di Via Verdi, ma che, visti i tempi che stiamo vivendo, non è stato possibile coltivare.

Il titolo, però, alla luce di ciò che è successo, mi sembra calzante, infatti più che mai oggi capiamo che viviamo in un unico Pianeta, senza confini, dove l’uomo sta lasciando un’impronta abnorme nel mondo, dove le sue conquiste, le sue distruzioni, il suo imporsi sulla Natura gli si sta rivoltando contro... e ci scopriamo immensamente fragili!

Però in questo silenzio, in questa solitudine, ognuno di noi può riflettere e CAMBIARE...così anche l’idea di festeggiare la Giornata della Terra a scuola ha dovuto modificarsi e i nostri messaggi, le nostre riflessioni, i nostri disegni hanno trovato spazio nel sito del nostro Istituto.

Mi piace salutarvi con le parole che mi ha scritto un mio alunno in questi giorni: “Oggi ho sentito per il TG regionale che l'orso bruno M49 dal Trentino si è spinto fino alle nostre montagne. Si è svegliato dal letargo e lo hanno fotografato mentre si rotolava a terra. Era bellissimo. Ho visto altre immagini dove gli animali e la natura si prendono il loro spazio.... Forse perché l'uomo si è fermato, visto il coronavirus?!!! Per la Terra questo è molto bello. Questa mattina ad esempio ho visto la famigliola di merli che passeggiava nel mio giardino...”

                                                                              Maestra Marta Bondesan

 

Terra: "La nostra casa comune"